Aiuta l'Associazione Belluno-DONNA
contro la violenza sulle donne!

DONA ORA

News

Ricerca “Io c’entro”

La ricercaIO C’ENTRO – UNO STUDIO DI FOLLOW-UP TRA LE DONNE CHE SI SONO RIVOLTE A QUATTRO CENTRI ANTIVIOLENZA” nata dalla collaborazione tra l’Associazione D.i.Re. ed il Laboratorio di Psicologia Sociale e di Comunità dell’Università degli Studi di Trieste e con il finanziamento della Kering Foundation si è conclusa. La ricerca qualitativa ha coinvolto 4 città: Belluno, Ancona, Pescara e Brindisi e punta a comprendere meglio l’impatto nel tempo delle metodologie di intervento adottate nei centri antiviolenza della rete D.i.Re.
Scarica la ricerca: report_Bastiani-Romito_2019.pdf

Progetto interregionale

Belluno-Donna è soggetto attuatore di un progetto dal titolo “Stop violenza e disparità di genere/Gewalt und geschlechtsspezifische Benachteiligung”, finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) nell’ambito del programma Interreg V I-A, CLLD Dolomiti Live che interessa l’area dell’Alto Bellunese, della Val Pusteria e del distretto di Lienz. Sono partner di progetto il Frauenzentrum Osttirol di Lienz e il Servizio casa delle donne della Comunità Comprensoriale della Val Pusteria.
Le attività di Belluno-Donna, che avranno sede nel territorio di competenza del Gal Alto Bellunese, prevedono l’organizzazione di laboratori formativi sul tema della violenza di genere presso le classi degli istituti superiori; di incontri informativi e di sensibilizzazione rivolti alle comunità locali; la diffusione di uno spot promozionale realizzato in doppia lingua; l’allestimento ed esposizione della mostra “Com’eri vestita? Rispondono le sopravvissute alla violenza sessuale”; la produzione di materiale informativo multilingue, con gli indirizzi di tutte e tre associazioni partner di progetto e la realizzazione di incontri transfrontalieri con le associazioni coinvolte nel progetto per la condivisione e lo scambio di buone pratiche e di metodologie.

loghi progetto 2019

Mostra di abiti sulla violenza di genere

Al Palazzo Crepadona (Belluno, via Ripa n°3), sabato 9 marzo 2019, ore 11:00, inaugurazione della mostra e conferenza sul tema “Come rammendare il sapere e scucire gli stereotipi“, relatrice dott.ssa Francesca Quaglia (Responsabile del Centro Antiviolenza Belluno-Donna). Seguirà un aperitivo con accompagnamento musicale dell’ITI/Band. Gli abiti sono stati cuciti dalle abili mani delle studentesse e studenti della 5a IPSIA A. Brustolon di Belluno che hanno cucito abiti per scucire gli stereotipi sulla violenza di genere.
La mostra sarà visitabile dal 9 al 23 marzo, con questi orari: mercoledì, venerdì e sabato dalle 9:00 alle 12:00.
Locandina: mostra-abiti_mar19.pdf

Dati statistici fino al 31/12/2018

Sono online i dati statistici sulle attività svolte dall’Associazione Belluno-Donna nel periodo 2004 (anno di apertura) al 31 dicembre 2018. Li trovate a partire dalla nostra home page (in alto a destra) o cliccando sul grafico qui di seguito o qui: http://www.bellunodonna.it/dati-statistici/ Queste statistiche sono fondamentali per comprendere la situazione sul nostro territorio. grafico

Incontro pubblico a Lentiai

Venerdì 15 marzo 2019, ore 20.30, a Lentiai, sala Biblioteca Civica. L’associazione Belluno-Donna e il comune Borgo Valbelluna presentano:
Violenze di genere: tra miti e realtà. L’esperienza del Centro Antiviolenza Belluno-DONNA“.
Relatore: dott. Francesca Quaglia, psicologa, psicoterapeuta, responsabile del Centro Antiviolenza.

 

Seguici su Facebook

Archivi