Aiuta l'Associazione Belluno-DONNA
contro la violenza sulle donne!

DONA ORA

News

Invito per aspiranti socie

Abbiamo fissato per mercoledì 19 giugno 2019 a Belluno un incontro formativo con donne che hanno manifestato interesse particolare per la nostra associazione, e che, speriamo, potrebbero diventare socie attive. La nostra non è una associazione in cui basta solo pagare una quota annua e null’altro è chiesto, vanno anche condivisi i metodi e gli obiettivi e sapere come lavoriamo, cosa facciamo, cosa è realmente la violenza sulle donne, eccetera.

Orario: l’incontro è organizzato in due parti:

  • dalle 17 alle 18 è solo conoscitivo reciprocamente, non vincolante, dedicato a quelle che non hanno mai partecipato ad un incontro precedente di questo tipo;
  • dalle 18 alle 21 per quelle che hanno già partecipato all’incontro di febbraio scorso (o altro analogo, o verranno alle ore 17) e vogliono fare anche la parte più formativa, requisito necessario per diventare socia.

Chi è interessata, risponda all’email ricevuta (o scriva a info@bellunodonna.it).

La libertà è donna

Giovedì 16 maggio 2019, ore 20.30, Sala Conferenze Hotel Astor, piazza Martiri, Belluno.
Incontro pubblico sui temi: “La libertà è donna. Violenza sulle donne, femminicidi, disparità di genere. Europa: combattere la violenza, verso la parità di genere“.
Introduce: Lucia Saviane (studentessa universitaria)
Modera: Marcella Corrà (Capo Redattrice del Corriere delle Alpi)
Intervengono: Francesca Quaglia (Responsabile del Centro Antiviolenza Belluno-Donna); Valeria Valente (presidente della commissione parlamentare d’inchiesta sul femminicidio e nonché su ogni forma di violenza di genere); Francesca Puglisi (Ex Presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio nonché su ogni forma di violenza di genere nel 2017, Candidata alle Europee del 26/05/2019).

 

“FaR/AMMENDA” a Feltre

“FaR/AMMENDA” mostra di abiti sul tema della violenza contro le donne. Ospedale di Feltre 11-18 aprile 2019.
Le studentesse e gli studenti della “quinta A” Artigianato dell’istituto IPSIA Brustolon /sezione Moda, dopo aver partecipato al progetto di sensibilizzazione sulla violenza di genere “Respect Equality”, coordinato dall’Associazione Belluno-DONNA, propongono l’allestimento di una mostra dedicata a questo tema, dal titolo “FaR/ammenda”: come rammendare il sapere e scucire gli stereotipi”. La mostra espone abiti confezionati dai ragazzi e dalle ragazze stesse che vogliono così dimostrare il loro impegno nel sensibilizzare l’opinione delle persone e così contrastare la violenza di genere e la cultura che la legittima.
L’Associazione sostiene la loro iniziativa allestendo la mostra in occasione della settimana per la salute della donna organizzata dall’ULSS 1 Dolomiti.
La mostra sarà visitabile dall’11 al 18 aprile presso il nuovo ingresso dell’ospedale di Feltre.
Confidiamo nella sua collaborazione per favorire la massima partecipazione.

 

D’amore non si muore

Sabato 9 marzo 2019, ore 17:00, a Ponte nelle Alpi (BL), Sala Parco casa rossa, viale Roma.
D’amore non si muore“: un incontro all’insegna di letture, musica e danza, nell’ambito degli eventi dell’8 marzo. Letture di testo e poesie sul difficile e attuale tema della violenza sulle donne e del femminicidio, si alterneranno a performance di musica, canto e danza. Le artiste bellunesi riunite in questa iniziativa vogliono rinnovare un importante messaggio corale da parte di tutte le donne – ma non per sole donne – per sensibilizzare la popolazione sul tema della violenza sulle donne, per ricordare a tutti ogni giorno, che la violenza di genere non va celebrata ma combattuta con impegno costante di ognuno.
Introduce: Anna Cubattoli (presidente di Belluno-Donna)
Letture: Paola Bettiol, Patrizia, Burigo, Alice De Toni, Maria Franco, Sacha Rosel
Musiche e canto: Valentina De March, Tersa Pante, Stefania Pillon, Federica De Carli, Tatiana Munaro, Anna Zanella
Per altri dettagli vedi: locandina_ponte_9-3-19.jpg
Questo evento fa parte della rassegna “Voci di donna“: voci_di_donna_2019.jpg

 

Ricerca “Io c’entro”

La ricercaIO C’ENTRO – UNO STUDIO DI FOLLOW-UP TRA LE DONNE CHE SI SONO RIVOLTE A QUATTRO CENTRI ANTIVIOLENZA” nata dalla collaborazione tra l’Associazione D.i.Re. ed il Laboratorio di Psicologia Sociale e di Comunità dell’Università degli Studi di Trieste e con il finanziamento della Kering Foundation si è conclusa. La ricerca qualitativa ha coinvolto 4 città: Belluno, Ancona, Pescara e Brindisi e punta a comprendere meglio l’impatto nel tempo delle metodologie di intervento adottate nei centri antiviolenza della rete D.i.Re.
Scarica la ricerca: report_Bastiani-Romito_2019.pdf

Seguici su Facebook

Archivi